lunedì 6 febbraio 2017

Shinigami & cupcake di Francesca Angelinelli

Buongiorno cari lettori,
iniziamo questa nuova settimana con una nuovissima recensione fresca fresca di un romanzo che mi è piaciuto davvero, davvero tanto e per il quale ringrazio al Genesis Publishing per avermi dato la possibilità di leggerlo e recensirlo. Oggi vi parlo di Shinigami e cupcake di Francesca Angelinelli, un libro molto particolare!

Vediamo i dettagli!

Collana: Romance
Genere: Paranormal Romance, New Adult
Prezzo eBook: € 3,99
Prezzo Cartaceo: € 12,60
Pagine: 435
Data di pubblicazione: 30 Gennaio 2017
ISBN Kindle: 978-618-82933-9-7
ISBN ePub: 978-618-82933-8-0
ISBN Cartaceo: 978-618-83015-1-1

Sinossi:

Minami è una giovane e promettente pasticcera, che sceglie di trasferirsi a Tokyo per crescere professionalmente. Ma la vita nella Capitale si rivela fin da subito più avventurosa di ogni sua aspettativa. Le giornate di Minami non saranno scandite solo dalla preparazione di deliziosi cupcake al cioccolato, ma anche dalla caccia al demone che perpetrando riti occulti sacrifica giovani donne che come lei hanno il potere di interagire con i defunti. Affianco a Minami, per riportare l’equilibrio nel mondo degli spiriti, vi sarà uno shinigami ribelle e innamorato, totalmente incurante delle regole poste dal signore dell'aldilà.
Tra avventure al limite dell'impossibile, sentimenti improvvisi, sacrifici crudeli e nuove amicizie, Minami scoprirà che nulla accade per caso e che l’Amore è l’unica forza in grado di sconfiggere il Male.
In questo romanzo ci troviamo ad aver a che fare con una realtà un po' diversa dal normale (d'altronde è un paranormal romance, che vi aspettate?) intanto ci troviamo a Tokyo perché Minami - la protagonista - è una giovane pasticcera che decide di lasciare Sendai e la casa degli zii con cui ha vissuto dopo la morte dei suoi genitori causata dall'incendio scoppiato nella pasticceria dove lavoravano tutti insieme e dal quale lei è miracolosamente sopravvissuta (e poi scopriremo perché!), si trasferisce a Tokyo per tentare di crescere professionalmente ma tutto diviene molto difficile quando mette piede nell'appartamento di Machida, l'appartamento 103, e incontra Yuri (voi direte, chi è Yuri? Non crederete a quello che sto per dire.. o forse sì?) una giovane donna...fantasma, ebbene sì, assassinata proprio in quell'appartamento e, rendendosi conto che Minami ha la capacità di vederla e sentirla le parlerà della sua storia e le chiederà di aiutarla a scoprire chi l'ha uccisa per poter così passare oltre avendo sistemato ogni cosa. 
In tutto questo però c'è un'altra figura, molto imponente e molto importante, un affascinante ragazzo, Shin, che fin dal primo momento tenterà di distogliere Minami dal trasferirsi in quell'appartamento senza usare mezzi termini, infatti fin dal loro primo incontro Shin non sarà molto gentile con lei ma questo suo modo di fare avrà l'effetto contrario su Minami che invece deciderà di restare. Shin Watanabe però, nasconde un segreto che rivelerà a Minami in un momento particolare, ovvero lui è uno Shinigami, un Dio della morte con il compito di condurre le anime nell'aldilà. 
Minami attraverso l'aiuto di Yuri troverà lavoro presso la pasticceria Kuroda, dove conoscerà Eiji, un maestro cioccolatiere da cui spera di imparare molto per affinare le sue tecniche di pasticcera ma presto il ragazzo dolce che conosce verrà sostituito da un ragazzo geloso e scontroso, ma anche qui abbiamo un segreto molto profondo.
Attraverso il lavoro alla pasticceria Kuroda, Minami verrà incaricata per svolgere un lavoro importante: preparare i cupcakes che tanto le riescono bene per la festa di compleanno di Giulia Omura, una sedicenne molto facoltosa; questa sembra essere l'occasione giusta per Minami per farsi conoscere e crearsi un nome come pasticcera, come ha sempre sognato. 
Ma presto scopriremo che Minami è una potente miko, non solo ha la capacità di vedere e sentire i fantasmi ma ha anche dei grandi poteri che dovrà imparare a conoscere e controllare. 
Tra un cupcake e una lotta contro spettri erranti cercherà di venire a capo del mistero che si cela dietro l'assassinio di Yuri e di molte altre ragazze, con l'aiuto di Shin e il sentimento che li lega faranno poi fronte a Re Enma e scopriranno ciò che il destino ha in serbo per loro.

Un romanzo che s'insinua sotto pelle, che ti trascina nell'atmosfera giapponese e ti immerge fra le sue pagine come se fossi la protagonista, le domande che passano per la mente di Minami sono le stesse che chiunque di noi si porrebbe e al tempo stesso è così semplice immedesimarsi in queste protagonista da capire perché, nonostante viva una situazione tanto anomala, i suoi pensieri siano legati a quella che era la sua vita prima di scoprire la vera se stessa, come se inconsciamente non volesse abbandonare quella parvenza di vita normale che ha sempre conosciuto. Una storia diversa, complessa ma affascinante. Una descrizione di luoghi e usanze davvero accattivante. Uno stile scorrevole che ti coinvolge al punto da farti arrivare alla fine del romanzo per poi chiederti "ma come? E' già finito?"
Consiglio vivamente questa storia a chi ha voglia di lasciarsi trasportare in una realtà alternativa e piena di emozioni.

I miei giudizi

STORIA:★★★★/5
STILE:★★★★/5
COPERTINA:★★★★★/5

VOTO FINALE:
★★★★ e mezzo/5